L’impasto con la biga, il cosiddetto impasto indiretto, dona leggerezza e fragranza alla pizza una volta cotta ed è molto più digeribile.

Ingredienti per la biga

500 g di farina 0 (con forza w340; di solito in commercio si trova la farina Garofalo con la confezione nera e le scritte arancioni, che x iniziare va benissimo!)

5 g di lievito di birra disidratato

250 ml di acqua 

Procedimento per la biga

In una ciotola capiente mettere la farina. Aggiungere il lievito sciolto nell’acqua e mescolare velocemente. L’impasto deve risultare grezzo, non dev’essere liscio, ma a grumi. Ricoprire con la pellicola e lasciare a temperatura ambiente per 24 ore.

Ingredienti per l’impasto 

Tutta la biga

500 g di farina (quella usata per la biga va benissimo)

450 ml di acqua 

30 g di sale

1 cucchiaino di malto

40 g di olio evo 

Procedimento per l’impasto 

Mettere nella planetaria la biga e versare quasi tutta l’acqua e iniziare ad amalgamare a bassa velocità (al minimo). Aggiungere poco per volta la rimanente acqua. Impastare per 5 minuti.

Poi aggiungere il malto e lasciare incorporare. Unire la farina in più volte, aiutandosi con un cucchiaio, facendo attenzione a non aumentare di velocità.

Quando la farina è ben assorbita aggiungere il sale. 

Alla fine aggiungere a piccole dosi l’olio evo, un po’ per volta. Impastare il tutto per corca 20 minuti.

Ribaltare la pasta sulla spianatoia, senza aggiungere altra farina. Ricoprire con una ciotola. Lasciare riposare per una trentina di minuti.

Trascorso il tempo di riposo, fare delle pieghe alla pasta, bagnandosi un po’ le mani, perché l’impasto non risulti appiccicoso. Fare delle pause fra una piega e l’altra. Alla fine formare un panetto e metterlo in un contenitore abbastanza capiente a temperatura ambiente per 3 ore. 

Trascorse le tre ore mettere in frigorifero per almeno 24 ore. Togliere dal frigo e formare 4 panetti. Trasferirli in dei contenitori e tenerli a temperatura ambiente per altre 4/5 ore. 

Trascorso il tempo di lievitazione, ribaltare i panetti sulla spianatoia infarinata e stendere la pasta con l’aiuto delle mani. Usare delle teglie tonde da 30/35 cm circa.

Preriscaldare il forno al massimo e lasciare che l’impasto lieviti ancora una mezz’ora, quaranta minuti. 

Farcire le pizze a proprio piacimento.